La rabbia

Oggi c’è mancato poco che nascesse una faida familiare. Tutto è cominciato ieri in parrocchia. Giampi mi prende in disparte: – Domani alla partita Batman e Giorgione non vengono e Giorgio e Michele non li facciamo venire. Chiamo io dei miei amici Non sono d’accordo e glielo dico. Lui motiva il fatto con il comportamento sbagliato dei ragazzi, qualche volgarità … Continua a leggere

26 dic 2003

Oggi volevo la serata libera ma non c’è verso. Pa’ chiama che vuole che gli insegni a scrivere il diario. Spera, senza il fratello, di potere vedere lo stanzino attrezzato a palestra. Mi ero raccomandato: “Sa’ non deve neanche sapere che esiste” e accetto che venga, non prima delle sei però. Dopo un altro giro all’Ipercoop per portare le foto … Continua a leggere

26 dic 2003

All’incrocio mi fermo e alzo lo sguardo. Il mio incubo era proprio lì, di fronte a me, sull’altro lato della strada. Rientrando dal lavoro ho fatto l’errore di passare da casa e Pa’ e Sa’ mi stavano aspettando al varco. Avrei voluto scomparire: all’aria tutti i miei piani per il pomeriggio. Sa’ mi fa vedere due biglietti da venti euro … Continua a leggere

Napoli nel cuore

Mercoledì 16 luglio 2003 Anche oggi è stata una maratona. Rientro a casa, dopo aver riaccompagnato i ragazzi all’una e mezza di notte. Il pomeriggio è passato tranquillo, finalmente solo. Alle otto e un quarto abbiamo appuntamento sotto la casa di Massy per andare alla partita di Tabina. Stranamente quando arrivo sono già tutti pronti. Miki e Giorgione salgono con … Continua a leggere

Ultima chance

Martedì 15 luglio 2003 Ieri Sa’ mi ha proprio stancato. Avevo avvisato i gemelli di non venire da me più di due volte alla settimana ed invece, quando già mi pregustavo una serata tranquilla, senza nessun preavviso verso le sette di sera me li sono visti arrivare. Per evitare casini sono stato appresso a Sa’ tutta la sera ma senza … Continua a leggere

Fumato

Domenica 13 luglio 2003 Oggi andiamo in piscina a Reggio. Sono le nove e Massy non si vede. Al cellulare non risponde e Giampi è già in autostrada. Passa una mezz’ora e Massy arriva in compagnia di Giorgio e Michele (che vengono sempre a giocare a Tabina) e di Mirko, un ragazzo che non conosco. Li faccio salire in casa … Continua a leggere